Susanna Camusso contro il governo: “Troppi annunci e poche decisioni”

Susanna Camusso (Getty Images)

Ospite della puntata quotidiana di ‘Nove in punto’ su Radio24, la leader della Cgil Susanna Camusso ha polemizzato con il governo Letta, parlando di “troppi annunci e poche decisioni”, che però sarebbero legati a “un motivo, e cioè che il Governo precedente ha lanciato un infinito numero di compiti”. Ha poi aggiunto la Camusso, riferendosi ai continui annunci su Iva e Imu: “Si continua a stare dentro gli echi della campagna elettorale più che tirar fuori il Paese”.

Ha proseguito il segretario della Cgil: “Il tema non è quali forme di flessibilità, ma quali investimenti. C’è un rischio di difetto di efficacia se si fa solo quello”. Ha aggiunto Susanna Camusso: “Non abbiamo nessuna illusione che sia questo da solo il provvedimento che può determinare un’effettiva ripresa. Il governo deve investire e guardare molto al territorio”.

Ha detto ancora la Camusso: “Se non si riparte dal lavoro non c’è una nuova stagione di sviluppo e crescita per il Paese e bisogna lavorare sul terreno della domanda”. Ha poi concluso la leader Cgil: “Il governo deve investire in opere e guardare molto al territorio. C’è un ischio di inefficacia se si fanno solo gli incentivi, questo da solo non può determinare la creazione di lavoro e la crescita, per questo servono investimenti”.

Redazione online