Enrico Letta ha incontrato Shimon Peres: “Impegno per la pace in Siria secondo quanto detto nel G8”

Peres e Letta (Kobi Gideon/GPO via Getty Images)

Il presidente del Consiglio italiano Enrico Letta ha incontrato nel pomeriggio di oggi il presidente israeliano Shimon Peres, sottolineando l’impegno per la pace in Siria, Paese sconvolto da anni di guerra civile. Per Letta nello stato guidato da Bashar Al Assad “è necessario implementare gli accordi presi durante il G8”, perché c’è “la necessità di arrivare ad una conferenza di pace, con la promessa di un governo di transizione il prima possibile”.

Letta ha poi ricordato un altro importante successo del G8 “sulle armi chimiche e biologiche: la posizione, condivisa anche dalla Russia, di applicare la procedura standard delle Nazioni unite per la verifica del possesso delle armi chimiche. Questo è molto importante, perché le preoccupazioni americane sull’uso di armi chimiche sono anche le nostre”.

Il premier ha infine lanciato per il prossimo 2 dicembre l’incontro bilaterale Italia-Israele a Torino, “il quarto meeting annuale tra i nostri due governi. Sarà un incontro importante perché cercheremo di finalizzare accordi già in essere sulle università e sulle questioni relative alla tecnologia e all’energia”.

Redazione online