Paolo Virzì: “Al Torino Film Festival, anche una sala 2.0”

Paolo Virzì (Elisabetta Villa/Getty Images)

Interpellato dall’agenzia AdnKronos, il regista Paolo Virzì, direttore artistico – per la prima volta – del Torino Film Festival, ha lanciato la nuova iniziativa per la prossima edizione della rassegna cinematografica, che si terrà dal 22 al 30 novembre prossimi: “Oltre alle sale normali ne avremo una 2.0, sul web”.

Ha spiegato Paolo Virzì: “Sarà una sala virtuale alla quale si potrà accedere previa registrazione con tutti i dati, una cautela necessaria per evitare il rischio di pirateria. Chiunque da qualsiasi luogo del mondo potrà registrarsi e ogni giorno potrà scaricare e vedere, gratuitamente, uno e un solo film in streaming. Il numero dei posti sarà variabile: i produttori e distributori di ogni film decideranno quanti accessi consentire, se avere una mini sala o una gigantesca platea”.

Paolo Virzì raccoglie, come direttore artistico, la pesante eredità di Gianni Amelio e Nanni Moretti.

Redazione online