Saccomanni da Mosca annuncia possibili privatizzazioni Eni, Enel e Finmeccanica

Fabrizio Saccomanni (Getty Images)

Il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, ha annunciato durante un’intervista rilasciata per Bloomberg Tv mentre si trova a Mosca che il Tesoro potrebbe essere intenzionato a mettere all’asta alcune quote delle aziende pubbliche Eni, Enel e Finmeccanica. L’operazione, nel caso dovesse essere messa in atto, sarebbe uno dei provvedimenti che l’Italia metterebbe in campo per combattere il debito. “Stiamo considerando questo queste compagnie sono profittevoli e danno dividendi al Tesoro, così dobbiamo considerare anche la possibilità di usarle come collaterali per la riduzione del debito”, ha detto Saccomanni.

“Il governo intende valorizzare i propri asset e quindi non esclude in futuro un piano di valorizzazioni che include le partecipazioni delle quale è in possesso”, ha continuato il ministro dalla sede del G20 moscovita ventilando l’ipotesi di una privatizzazione parziale.

Saccomanni ha specificato che, in ogni caso, la scelta verrà fatta entro la fine del 2013.

 

Redazione online