Cina, provincia di Gansu devastata da sisma: i soccorritori continuano a scavare

Abitazioni franate a Dingxi, provincia di Gansu, terremoto 22 luglio 2013 (Getty images)

Mentre il bilancio ufficiale conta circa 89 vittime e oltre 600 persone ferite gravemente, i soccorritori continuano a scavare tra le macerie per individuare eventuali sopravvissuti.
Il duplice violento sisma che ha colpito ieri la provincia di Gansu, nella Cina nord-occidentale, con ipocentro a soli 10 chilometri di profondità, avrebbe provocato ingenti danni in tutta la regione: secondo le prime stime comunicate dall’agenzia Nuova Cina, circa 6 mila abitazioni sono state totalmente distrutte e altre 73 mila case sono stata danneggiate e rese inagibili.

Redazione