Boxe, muore Emile Griffith, leggenda di questo sport

Emile Griffith (getty images)

 

All’età di 75 anni è scomparso Emile Griffith, leggenda della boxe, grande avversario del nostro Nino Benvenuti negli anni ’60. Era malato di Alzheimer. Aveva debuttato come professionista il 2 giugno 1958 per chiudere la carriera il 30 luglio 1977 con un record di 85 vittorie (23 prima del limite), 2 pareggi e 24 sconfitte nei 112 match disputati. Il nostro pugile più grande di sempre, Benvenuti appunto, lo ricorda così: ”Non c’era giorno in cui mi sfuggiva il ricordo di Griffith e dei match che abbiamo fatto. Ne parlavo e me lo chiedevano tutti, in continuazione. In particolare il mio ricordo era legato al secondo incontro (quello perso, ndr), quando con una costola rotta, resistetti fino al quindicesimo round. Il dolore era immenso, direi incommensurabile, ma era più forte la volontà di arrivare all’ultimo gong. Sì, fui sconfitto, ma finii il match con un sorriso. In quel momento salvavo la faccia perché ogni pugile vuole chiudere in piedi un incontro. E il sorriso era più forte del dolore”.

Marco Orrù