Laura Boldrini: “La Camera non chiude per ferie”

Laura Boldrini (Foto: ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Intervenendo a Montecitorio nell’ultima seduta prima della pausa estiva, il presidente della Camera, Laura Boldrini ha voluto dare “atto dell’impegno e del lavoro svolto in tutte le sedi negli ultimi mesi” dai parlamentari, sostenendo poi: “La Camera non chiude per ferie: commissioni ed Aula possono essere convocate in qualsiasi momento”.

Ha proseguito la Boldrini, chiudendo un dibattito avviato da Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle che lamentava la mancata approvazione di qualunque legge di iniziativa popolare: “Sarà per tutti una sfida affermare la centralità del Parlamento: è nell’interesse del Paese, della Camera e del Senato”. La presidente della Camera ha poi aggiunto: “C’è il massimo impegno anche in giunta per il regolamento anche per esaminare le leggi di iniziativa popolare”.

La presidente della Camera ha sostenuto ancora: “Tutti hanno lavorato con grande impegno, a conferma dell’importante ruolo del Parlamento”. Infine, da parte della Boldrini è stato manifestato “anche a nome di tutti i deputati il più sincero apprezzamento ai dipendenti della Camera a tutti i livelli. Anche grazie a loro siamo in grado di poter svolgere bene le nostre funzioni”.

Sulla chiusura delle due Camere fino ai primi di settembre è intervenuto il premier Enrico Letta: “Derubricherei queste polemiche a questioni di merito importanti che troveranno un loro punto di sintesi alla fine di questo mese di agosto, quando dobbiamo per forza presentare le soluzioni rispetto ai problemi in scadenza tra cui anche quello sulla tassazione della prima casa”.

Redazione online