Merkel visiterà ex Lager Dachau: “Difendere l’Europa da ideologia neonazista”

Angela Merkel (Getty Images)

La cancelliera Angela Merkel ha confermato di aver accettato l’invito del presidente della comunità dei sopravvissuti Max Mannheimer a visitare, martedì prossimo, l’ex campo di concentramento nazista di Dachau, in Baviera.

Nel suo messaggio inviato attraverso un video podcast, la Merkel si sarebbe detta commossa sottolineando di volere rafforzare la lotta all’estremismo neonazista non solo in Germania ma anche in Europa: “Non possiamo assolutamente accettare che l’ideologia estremista trovi posto nella nostra Europa democratica”, ha detto Merkel.

Un appuntamento non facile per la Merkel che avrebbe dichiarato di recarsi a Dachau “con un sentimento di vergogna e costernazione” in quanto, spiega la cancelliera l’orrore dei campi di concentramento “è e resta inconcepibile”.
“Sappiamo di vivere oggi in una democrazia ma sappiamo anche che questa democrazia è sempre minacciata”, spiega la Merkel che aggiunge come sia una “grande vergogna” che ancora le istituzioni ebraiche in Germania debbano essere presidiate dalla polizia “perché abbiamo sempre paura che vengano profanate”.
In tal senso, la cancelliera ha ribadito la volontà da parte del governo federale tedesco di combattere il fenomeno e il pericolo neonazista nella società tedesca: “Serve il coraggio civile di tutta la società per segnalare che tale ideologia non ha chance di potersi propagare”, ha concluso la Merkel.

Redazione