Egitto: nuovo arresto tra i Fratelli Musulmani. Oggi verrà liberato Mubarak

Hosni Mubarak (Getty Images)

All’indomani della decisione presa dal consiglio dei ministri degli Esteri dell’Unione Europea in merito all’embargo di armi da imporre all’Egitto è giunta la notizia dell’arresto di Ahmed Arif, uomo di punta e di riferimento per la stampa dei Fratelli Musulmani. L’informazione è stata data dall’emittente Al Arabya e, secondo i dettagli diffusi, l’uomo sarebbe stato messo in manette nel corso di un blitz effettuato nella sua abitazione di Nasr City, uno dei quartieri dell’Egitto.

Intanto proprio oggi dovrebbe essere scarcerato l’ex rais, Hosni Mubarak. Il deposto presidente egiziano, contestatissimo durante le manifestazioni della Primavera Araba, uscirà dalla galera di Tara e sarà condotto presso la sua villa di Sharm el Sheik, dove sconterà gli arresti domiciliari per un’accusa di corruzione. In molti – e in primis i Fratelli Musulmani – hanno letto la notizia della liberazione di Mubarak come un segno dei tempi collegato all’azione del nuovo governo insediatosi dopo la deposizione di Morsi e del suo gruppo politico.

 

Redazione online