Berlusconi: cadrà il governo se il Pd vota per la decadenza

Silvio Berlusconi (GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)

Dopo il vertice odierno del Pdl, è tornato ad intervenire sulla questione della possibile decadenza politica connessa alla sua condanna nel processo Mediaset Silvio Berlusconi. “Sarebbe disdicevole se il governo cadesse ma naturalmente non siamo disponibili a mandare avanti un governo se la sinistra dovesse intervenire su di me, sul leader del Pdl, impedendogli di fare politica”, ha affermato il Cavaliere fornendo l’ennesimo aut aut al governo Letta e, in particolare, al Partito Democratico.

Berlusconi ha colto poi occasione per commentare quanto detto da Enrico Letta durante il suo intervento alla festa del Partito Democratico di Genova. Il premier ha voluto definire come vittoria e del Pd il compromesso raggiunto mercoledì sulla questione dell’Imu. Il Cavaliere ha invertito il giudizio di merito ed ha rivendicato come merito del Pdl l’accordo sulla service tax.

 

Redazione online