Aumento Iva: benzina su

Distributore di benzina (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

E’ scattato oggi l’aumento di un punto percentuale dell’aliquota Iva al 21%, che passa così al 22%. L’aumento produce un’inevitabile ripercussione anche sul prezzo di benzina e carburanti che oggi sale con punte fino a 1,85 euro al litro per la verde.

Stando ai prezzi rilevati da “Staffetta Quotidiana”, le medie nazionali dei prezzi dei carburanti, in modalità servito, delle diverse compagnie petrolifere sono per la benzina a 1,818 euro al litro (+1,3 centesimi), per il diesel a 1,752 euro al litro (+1,1 centesimi), per il Gpl a 0,811 euro al litro (+0,7) e per il metano a 0,995 euro/kg (+0,8 cent). In genere le compagnie hanno applicato aumenti che vanno dagli 1,4 centesimi agli 1,6 centesimi al litro. Eccetto Eni, con incrementi di prezzo di un centesimo per la benzina e di 0,6 centesimi per il diesel.

“Quotidiano energia” segnala poi che le punte per la benzina arrivano a 1,852 euro al litro, per il diesel a 1,761 e per il Gpl a 0,848.

Redazione