Schulz: “Caduta di Governo in Italia potrebbe creare turbolenze politiche in Ue”

Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo (Getty images)

La crisi di Governo in Italia che scaturisce dal caso della decadenza di Silvio Berlusconi e le dimissioni dei ministri del Pdl, provoca molti timori e perplessità in seno all’Europa.

“Una caduta del governo creerebbe enormi turbolenze politiche e sui mercati finanziari” non solo in Italia ma in tutta Europa, è quanto afferma il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz in un’intervista rilasciata all’Ansa.

“Faccio un appello ai colleghi del Parlamento: riflettano bene, abbiamo tutti insieme una responsabilità verso l’Europa. Letta e il suo governo hanno avuto grande successo per riconquistare la fiducia verso l’Italia, soprattutto sui mercati finanziari. Non bisogna giocarsi, a causa di interessi molto particolari, quello che il governo ha riconquistato”, prosegue Schulz.

Il presidente del parlamento Ue spiega che in Europa e in Italia si sta delineando “un modesto raddrizzamento economico che può portare più lavoro soprattutto ai giovani” per questo “ogni elemento che possa frenare questo processo è assolutamente superfluo. Dunque tutti quelli che domani voteranno per un governo stabile sosterranno il processo di rilancio in Europa”.

In merito ai parlamentari del Pdl che sosteranno il governo Letta, Schulz afferma che questi “non sono né traditori né eroi” ma “gente responsabile”: “Non bisogna trattare la gente del Pdl come traditori: è gente che, dopo tutto, si prende la sua responsabilità per il paese e per l’Europa”.

Uno scenario in cui Schulz richiama anche il Pd: “Deve sostenere Enrico Letta con tutti i mezzi in questo momento critico”.

Redazione