Demografia: nel 2050 la popolazione mondiale toccherà i 9,7 miliardi

Bambini nelle periferie di Manilia in condizioni di sovrappopolamento (Getty images)

Secondo i dati di uno studio dell’Istituto di ricerca demografica francese, l’Ined (Institut Francais d’Etudes Demographiques) si stima che la popolazione mondiale raggiungerà i 9,7 miliardi di abitanti entro il 2050, contro i 7,141 attuali.

L’indagine che viene effettuata ogni due anni, ipotizza che l’India supererà la Cina come Paese più popoloso del pianeta.

Come riporta l’Agi, i dati diffusi dall’istituto francese corrispondono alle proiezioni dell’Onu, della Banca Mondiale e di altri importanti istituti demografici mondiali.

Nel 1999 è stata raggiunta la quota di 6 miliardi di abitanti e nel giro di 12 anni, si sono raggiunti i 7 miliardi di persone, nel 2011.

In base alla ricerca, un quarto della popolazione mondiale sarà concentrata in Africa nel 2050 che potrebbe arrivare fino ai 2,425 miliardi di persone rispetto all’1,1 miliardi nel 2013.

A differenza degli altri paesi, l’Europa che ha un basso tasso di fertilità (1,6 figli per donna), sarà l’unica area in cui si verificherà un calo della popolazione: secondo le stime, gli abitanti del vecchio continente passeranno dai 740 milioni attuali a 726 milioni nel 2050.

Redazione