Italia, Abete difende Balotelli: “Deve crescere, ma su di lui troppa pressione mediatica”

Giancarlo Abete (Getty Images)

 

Giancarlo Abete, presidente della Figc, è intervenuto ai microfoni di ‘Radio Anch’io Sport’ per commentare la manata di Mario Balotelli ad una telecamera di Mediaset all’arrivo della nazionale presso la stazione dei treni di Napoli: “Più cautela sarebbe necessaria, ogni comunicazione viene valutata in tanti modi. Balotelli sta vivendo un periodo impegnativo, però bisogna anche capire il livello di pressione mediatica su di lui che è eccessiva. Non può fare un passo, non può scrivere una parola che viene interpretato in tantissimi modi. C’è un po’ di stanchezza per il fatto di essere soltanto lui nell’occhio del ciclone. È un ragazzo di 23 anni che deve crescere e migliorare ma la pressione mediatica su di lui è eccessiva“.
Abete ha poi aggiunto: “Balotelli un provocatore? Questo fa parte anche del carattere di un giocatore che a livello di comunicazione è molto attivo. Su questo versante rispondere, per lui, diventa un’affermazione di una personalità che tutti gli riconoscono. Dobbiamo chiederci quanto nel mondo del calcio si cerchi il personaggio e quanto il giocatore. Si è campioni a 360 gradi, c’è una dimensione di maturità non solo sportiva ma anche di trasmissione di un modo di essere, di valori, una dimensione positiva come quella dei vari Pirlo e Buffon. Noi auspichiamo la crescita di Balotelli e speriamo che avvenga nel più breve tempo possibile“.

Matteo Bellan