Lutto cittadino a Torino per l’ultimo saluto ad Alberto Musy

Alberto Musy

Si stanno svolgendo a Torino, presso la struttura della Consolata, i funerali di Alberto Musy, il consigliere comunale deceduto dopo essere stato oltre un anno di coma a seguito di un agguato mossogli a marzo 2012. Nel corso della mattinata la Sala Rossa del Palazzo di Città nel capoluogo piemontese ha riaperto i battenti per ospitare la camera ardente di Musy. Ad accorrere per porgere l’ultimo saluto al consigliere numerosi esponenti delle istituzioni: Pierferdinando Casini, Valentino Castellani (ex primo cittadino di Torino), Mario Carossa (rappresentante del Carroccio in Consiglio Regionale).

Le esequie sono celebrate da monsignor Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino. Queste alcune delle parole di Nosiglia pronunciate dal pulpito: “Il Signore susciti in chi ha compiuto questo efferato delitto un sussulto di dignità e di rimorso di coscienza che sfoci nell’assunzione delle proprie responsabilità”. Mentre in chiesa si svolge la cerimonia funebre, in città le bandiere a mezz’asta segnano la giornata di lutto cittadino proclamata dall’amministrazione di Piero Fassino.

Redazione online