Norvegia: prende in ostaggio un autobus e uccide tre persone

Autobus in osteggio in Norvegia (MADS HEGGO/AFP/Getty Images)

Grave episodio di cronaca nera in Norvegia. Ieri sera un uomo di circa 30 anni armato di coltello ha preso in ostaggio i passeggeri di un autobus, sequestrando il mezzo su cui viaggiavano. Nell’aggressione sono state uccise tre persone, mentre diverse sono rimaste ferite. L’episodio è avvenuto nei pressi delle località di Ardal e Tyin, a nord di Bergen, nell’Ovest della Norvegia. L’aggressore, rimasto anche lui ferito, è stato infine arrestato dalla polizia, si tratta di un uomo originario del Sud Sudan.

A rimanere uccisi sono stato il conducente norvegese dell’autobus e un passeggero svedese, entrambi sui 50 anni, e una ragazza di 18 anni norvegese. Non si conoscono ancora le cause dell’aggressione.

Trovando l’autobus inclinato a bordo della strada, in un primo momento si era ipotizzato l’incidente stradale, tanto che i primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili del fuoco. Sono loro che hanno fermato l’aggressore.

Readzione