Bari: donna di 60 anni trovata semi nuda e incappucciata con il cranio fracassato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31
Un'auto della polizia (Foto: FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Nel complesso residenziale Uliveto nel quartiere di Torre a Mare a Sud di Bari, è stato ritrovato il cadavere di una donna, nuda e con la testa avvolta in una busta.
Una scena agghiacciante avvolta dal mistero. Infatti, come riportano i quotidiani la donna è stata ritrovata con i pantaloni abbassati, la testa ricoperta con una busta di plastica e il cranio fracassato nel suo appartamento. Secondo le prime ricostruzioni, la donna però sarebbe morta per strangolamento o soffocamento

Il nome della vittima è Caterina Susca, 60 anni, sposata con due figli.

Sul posto sono intervenuti gli investigatori della squadra mobile di Bari, gli esperti della polizia scientifica, ma anche il medico e legale ed il sostituto procuratore di Bari.
Tra le ipotesi che stanno seguendo gli investigatori quella di una rapina finita male, in quanto a dare l’allarme sono stati alcuni vicini della donna che hanno anche visto qualcuno scappare dalla casa.

Redazione