Laura Pausini festeggia 20 anni di carriera dal disco “La Solitudine” (VIDEO)

Una recente esibizione di Laura Pausini (Ian Gavan/Getty Images)

Se c’è una cantante che più di tutte negli ultimi vent’anni ha rappresentato l’Italia sul mercato discografico mondiale è Laura Pausini; l’artista emiliana, che ieri ha pubblicato il nuovo album raccolta intitolato ’20 – The Greatest Hits’, anticipato dal singolo inedito “Limpido”, in cui duetta con Kyle Minogue, festeggia quest’anno vent’anni dall’esordio discografico, essendo esplosa, ad appena 19 anni, al Festival della Canzone Italiana di Sanremo nel 1993, ottenendo la vittoria nella sezione Nuove Proposte, con il brano “La Solitudine”, ormai tradotto e cantato in tutto il globo, grazie soprattutto alle versioni in spagnolo e in inglese.

Oggi nel brano viene riproposto, nell’arrangiamento inedito di Ennio Morricone in questo album raccolta, nel quale Laura Pausini si concede a omaggi e rivisitazioni, come quella di un brano di Charles Aznavour, ma soprattutto duetta con big della musica mondiale come Miguel Bosè, Marc Anthony, Lara Fabian, Ivete Sangalo, Alejandro Sanz, Andrea Bocelli, James Blunt e – appunto – Kylie Minogue.

Ha ricordato così i suoi esordi Laura Pausini, nel corso dell’incontro con la stampa all’Armani Hotel di Milano, raccontato dal TgCom24: “Tutto è iniziato quando a otto anni mi sono ritrovata sul palco e per dieci anni ho cantato al pianobar con mio padre. Ho conosciuto così i grandi cantanti italiani e li ho amati. A 16 anni ho fatto pianobar tutti i giorni, accontentando il pubblico cantando dal pop al soul. Poi sono andata a Castrocaro, sono arrivata ultima e ho detto a papà di non voler far nessun concorso. Ma lui mi ha iscritto al concorso Sanremo Famosi, ero contrariata ma abbiamo voluto provarci lo stesso. Stavolta ho vinto e da quel momento sono arrivata prima alla finale del concorso Sanremo nel 1991, ma non mi ha chiamato nessuno nonostante di diritto mi spettasse Sanremo Giovani 1992. E’ stata una fortuna perché non avrei cantato ‘La Solitudine’ l’anno successivo. Infatti nel 1993 ho vinto al Festival, scelta da Baudo tra tantissimi”.

Redazione online

Guarda il video de ‘La Solitudine’