San Vittore: Kabobo tenta di strangolare il compagno di cella

Adam Kabobo (screenshot youtube)

Altro grave episodio a carico di Adam Kabobo, il ghanese che lo scorso maggio ha ucciso a colpi di piccone tre persone a Milano. L’uomo ha tentato di uccidere il proprio compagno di cella nel carcere di San Vittore strangolandolo. Il fatto è avvenuto alcuni giorni fa, ma è stato reso pubblico olo nelle ultime ore. Pare che anche in questa circostanza, stando a quanto emerge, Kabobo abbia detto di aver sentito delle “voci” che gli chiedevano di uccidere il compagno di cella.

A salvare la vita al detenuto che stava per essere strangolato da Kabobo è stato l’intervento della polizia penitenziaria.

“E’ una cosa molto strana e grave” che un detenuto, “con seri problemi psichiatrici e che sta seguendo delle terapie, venga messo nella stessa cella con un’altra persona”, ha commentato l’avvocato di Kabobo Benedetto Ciccarone. Dopo l’aggressione, il ghanese è stato trasferito in isolamento, sorvegliato a vista, e continua ad essere sottoosto a cure psichiatriche.

Redazione