Roma: studenti protestano contro la Legge di Stabilità e consegnano una lettera alla ministra Carrozza

Protesta studenti (FILIPPO MONTEFORTE/Getty Images)

E’ prevista per oggi una protesta contro la Legge di Stabilità. La mobilitazione, la quale si svolgerà a Roma e a Milano, vedrà scendere in piazza i lavoratori che in questa settimana hanno scioperato per esprimere dissenso nei confronti della manovra finanziaria elaborata dal governo. Ad affiancare i lavoratori di Cgil, Cisl e Uil sono gli studenti che per primi oggi hanno fatto gruppo ed hanno iniziato la loro giornata di mobilitazione effettuando un blitz al Ministero dell’Istruzione.

Nel corso del presidio sotto gli uffici ministeriali i ragazzi presenti hanno organizzato dei cori nei quali erano scandite con precisione le parole Change the Way con cui gli studenti hanno chiesto un’inversione di rotta, un cambiamento urgente nella direzione degli investimenti nel settore istruzione e del rispetto del ruolo svolto dal sistema scolastico. I giovani hanno quindi consegnato alla ministra Maria Chiara Carrozza una lettera in dieci punti con la quale hanno richiesto investimenti nel settore del diritto allo studio, una riforma dei cicli (con biennio unitario per i primi due anni di scuola superiore), modifiche nelle modalità di valutazione, rivalutazione del ruolo della rappresentanza studentesca, innalzamento dell’obbligo scolastico per contrastare l’abbandono scolastico, diminuzione delle tasse universitarie, eliminazione del numero chiuso per l’accesso ai corsi universitari, investimento sui giovani, il riavvio del turn-over e la fine delle baronie universitarie, un ripensamento sui test invalsi nelle università.

 

Redazione online