Cile, elezioni presidenziali: Bachelet e Matthei al ballottaggio

Michelle Bachelet (Getty images)

Si sono svolte ieri le elezioni presidenziali in Cile per eleggere il successore del presidente Sebastian Pinera .
Dagli esiti degli scrutini elettorali, la leader della sinistra Nueva Mayoria, una colazione che accoglie un amplia area che va dai comunisti ai democristiani, Michelle Bachelet, ex presidente del Cile, ha ottenuto il 46,74% dei voti e per poco non ha ottenuto la maggioranza per vincere al primo turno.
A frenare la vittoria della Bachelet è stata la sfidante del partito Destra Alianza, Evelyn Matthei che ha raccolto il 25,02% dei voti, portando la Bachelet al ballottaggio che si terrà il prossimo 15 dicembre.

Le due sfidanti sono figlie dei due generali dell’aeronautica cilena: da una parte il padre di Bachelet che è stato vittima della dittatura di Augusto Pinochet, dall’altra la Evelyn Matthei, ministro del Lavoro e della Sicurezza sociale nel governo del presidente Piñera e figlia del generale Fernando Matthei, comandante in capo della forza aerea e membro della giunta militare di Pinochet.

Redazione

LEGGI ANCHE:
Il Cile al voto per eleggere il successore di Sebastian Pinera