Fi all’opposizione su Legge di stabilità

L'Aula del Senato (Getty Images)

Sono stati ufficialmente depositati gli emendamenti alla Legge di stabilità: in tutto si tratta di 6 proposte dell’esecutivo e di 11 da parte dei relatori.

Secondo quanto riporta Repubblica.it, ci sono alcune discordanze su alcuni temi scottanti come la casa. Tanto che su questo punto Forza Italia ha deciso di esprimere una forma di dissenso con il governo, astenendosi da una serie di votazioni in Commissione Bilancio al Senato. Una posizione che, per il regolamento di Palazzo Madama, l’astensione equivale a un voto contrario.

I senatori e i deputati di Fi hanno dunque confermato una posizione più netta nei confronti delle altre componenti della maggioranza e del governo.
Il capogruppo alla Camera Renato Brunetta in una dichiariazione ha annunciato la decisione di non votare a favore della legge se non saranno apportati ulteriori correttivi soprattutto in materia di tassazione sulla casa.

“Non si capisce quanto emerge dai rumors relativi alla cancellazione della seconda rata dell’imu sulla prima casa e sui terreni e fabbricati agricoli e alle risorse necessarie per finanziare tale misura. Non commentiamo neppure, per carità di patria e per decenza politica, l’ipotesi che venga cancellata solo mezza rata. Ma sulle coperture urgono chiarimenti”, ha detto Brunetta.

I lavori proseguiranno fino a lunedì.