Bangladesh: quattro morti nelle proteste pre-elettorali

Proteste Bangladesh ( MUNIR UZ ZAMAN/AFP/Getty Images)

Il Bangladesh si prepara alle elezioni legislative, fissate dall’attuale governo per il prossimo 5 gennaio. Ma la vigilia della chiamata alle urne è tutt’altro che tranquilla per i cittadini dello stato orientale, i quali hanno scelto di scendere in piazza per protestare contro la decisione presa dalla Commissione Elettorale di rinnovare il Parlamento locale. Nel corso delle mobilitazioni organizzate da parte dei gruppi di opposizione facenti capo al Partito nazionalista del Bangladesh, quattro tra i partecipanti sono rimasti uccisi a Dacca nel corso di alcuni scontri con la polizia.

La richiesta elaborata da tempo dal Bnp (il sopracitato Partito nazionalista) è quella di destituire il premier Sheikh Hasina e di sostituire l’esecutivo con un governo tecnico.

Redazione online