Maltempo. Attila colpisce il centro-sud e porta le prime nevi dell’anno

Neve (Jeff Swensen/Getty Images)

Come ampiamente annunciato dai meteorologi, è giunta in Italia la perturbazioneforiera di gelo e nevicate  proveniente dal nord – est dell’Europa. Attila, questo il nome dato al fenomeno atmosferico che, nel rispetto delle previsioni, si è abbattuto principalmente sulle regioni orientali della penisola. Le temperature sono scese di 5 gradi centigradi rispetto alle medie stagionali, mentre di 10 gradi in relazione alle temperature precedenti l’arrivo di Attila.

Le prime nevi dell’anno sono scese su Marche, Abruzzo e Puglia, anche in località adiacenti alla costa dove di solito la neve non attecchisce. Per quanto riguarda le Marche è stata soprattutto la parte meridionale della regione ad essere stata colpita dalla perturbazione. Alcune difficoltà si sono registrate nell’ascolano, dove un centinaio di persone sono rimaste isolate a causa della tanta neve caduta (si parla di anche di 40 centimetri). Anche a Pescara e nei dintorni la nevicata sta mettendo in difficoltà le attività quotidiane e i Vigili del Fuoco sono in azione in varie località, soprattutto per liberare le strade laddove si sono verificati crolli di rami od altri oggetti. Le province del teramano, dell’aquilano e del chietino si sono anch’essi svegliati sotto la neve. In Puglia la penisola del Gargano è ora parzialmente imbiancata e tutta la provincia di Foggia ha visto scendere i primi fiocchi.

Allerta è stata lanciata dalla Protezione Civile per quanto riguarda la neve, e dalla Capitaneria di Porto per il mare mosso.

 

Redazione online