Renzi lancia ultimatum al governo: “Dopo l’8 dicembre nulla sarà come prima”

Matteo Renzi (Andrew Cowie/Getty Images)

Sembra galvanizzato già dalle previsioni sull’esito delle primarie di inizio dicembre, Matteo Renzi, e per lanciare il suo primo aut aut non attende che siano le urne a decretare la sua vittoria sui concorrenti Pippo Civati e Gianni Cuperlo. “Dopo l’8 dicembre nulla sarà più come prima”, ha detto il sindaco di Firenze ai microfoni di Sky Tg 24. “Io vinco, e se il governo non fa quello che chiediamo finish”, ha continuato Renzi inviando un chiaro messaggio all’esecutivo presieduto da Enrico Letta.

Il rottamatore ha fatto poi sapere che tra le priorità della sua leadership all’interno del centrosinistra c’è quella della modifica dell’attuale legge elettorale e, a questo proposito, ha invitato gli elettori ad esprimere la loro preferenza per lui.

“Chi vince, vince”, ha aggiunto Renzi, “e governa per 5 anni come i sindaci”. In merito al ruolo che giocheranno gli elettori di Cuperlo e di Civati se questi non dovessero risultare leader del Pd, il sindaco fiorentino ha assicurato che non saranno abbandonati, che il suo gruppo si farà portavoce anche delle loro richieste.

 

Redazione online