Natale: sotto l’albero gli italiani desiderano “lavoro” e “meno tasse”

Santa Claus sulla slitta (Getty images)

Cosa vorrei sotto all’albero di natale? Sembra il titolo di un tema al quale però non hanno dovuto rispondere i fanciulli delle elementari, bensì una parte degli italiani adulti interpellati da un sondaggio promosso dalla Confesercenti-Swg.

La maggioranza degli italiani, sei italiani su dieci, pari al 56%, ha risposto che darebbe la priorità alla creazione di nuove opportunità di lavoro, mentre il 27% vorrebbe un taglio dell’imposizione fiscale per poter utilizzare al meglio le proprie risorse.

Insomma il countdown ai folli acquisti natalizi è già iniziato e se da una parte Coldiretti stima come sempre che sotto natale aumenta l’affollamento nei negozi dall’altra il sondaggio di Confesercenti ha evidenziato un crollo rispetto al 2012 nella percentuale di coloro che hanno intenzione di spendere di più.
Il 4% degli intervistati ha risposto di spendere di più rispetto al 2012, ma quasi un italiano su due (45%) ha dichiarato di essere condizionato dalle tasse e dalla crisi.
Un buon 65% invece ha detto che spenderà di meno.
Anche se il totale delle tredicesime è di oltre 42 miliardi, Confesercenti spiega che buona parte di questo risparmio sarà destinato ai mutui e ai conti da pagare.

Secondo le stime dell’associazione di categoria, saranno 21 miliardi e mezzo, 140 milioni in meno rispetto al 2012.

Redazione