Lupi querela il suo vice, Vincenzo De Luca

Il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi (Getty Images)

E’ scontro tra il Ministro ai Trasporti Maurizio Lupi e il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, tanto che una querela è stata già inviata al primo cittadino del capoluogo provinciale campano da parte degli avvocati di Lupi. Ciò che stupisce in questa vicenda è il rapporto di collaborazione che fino a poco tempo fa i due hanno intrattenuto, con De Luca designato dal Ministro come suo vice.

A quanto sembra, le prime incrinature e le prime diatribe si erano prodotte a ridosso della nomina di De Luca a viceministro, quando cioè il sindaco venne intervistato e disse la sua in controtendenza rispetto alle posizioni tenute dal Ministro sulla metropolitana di Salerno. In un secondo momento, il vice si è trovato a protestare e a farsi sentire per la mancata assegnazione delle deleghe, finché De Luca non è esploso ed ha iniziato a rilasciare dichiarazioni ostili in varie sedi. Una delle prime è quella svoltasi in data 28 novembre in Parlamento e pronunciata successivamente a un’interrogazione a cui Lupi aveva risposto. Il sindaco in quell’occasione disse: “Non ho intenzione di essere lo scendiletto di Lupi. Aho’ a Lupi, vuoi fare il pinguino con me. Ma io t’arroto!”.  In data 3 dicembre, poi, De Luca ha rilasciato un’intervista al programma radiofonico La Zanzara nella quale ha affermato: “Lupi è convinto che il ministero sia la sua bottega privata”.

Ma la discussione tra i due è finita anche per includere insulti e affronti con riferimenti all’aspetto fisico. Sembra abbia detto De Luca “Io non sarò Brad Pitt, ma lui sembra la figlia di Fantozzi”.

 

Redazione online