Opera di Roma, è Carlo Fuortes il nuovo sovraintendente

Il Teatro dell'Opera di Roma (CLAUDIO PERI/AFP/Getty Images)

Il Cda dell’Opera di Roma ha scelto Carlo Fuortes come nuovo sovrintendente della Fondazione. La decisione arriva a pochi giorni dalla nomina del nuovo CdA; Fuortes, una lunga carriera alle spalle nei maggiore teatri italiani, prende dunque il posto di Catello De Martino, che ricopriva quel ruolo dal dicembre 2009.

“La scelta si inserisce negli obiettivi del rinnovato consiglio di amministrazione che punta al rilancio di una delle più importanti istituzioni culturali della città e del Paese”, questo quanto si legge in una nota dell’Opera di Roma, che prosegue poi: “Il sovrintendente avrà il compito di effettuare, in tempi brevi, alcuni interventi necessari al rafforzamento delle attività del Teatro dell’Opera, come la definizione di un nuovo Statuto e l’adozione di nuovi interventi programmatici e gestionali”.

Fuortes è anche amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, oltre che commissario straordinario del Teatro Petruzzelli di Bari. Già in passato aveva rivestito il ruolo di consigliere di amministrazione del Teatro di Roma, per poi rivestire quello di direttore generale del Palazzo delle Esposizioni e delle Scuderie del Quirinale. Per lui adesso il difficile compito di sostituire De Martino, che attraverso una gestione parsimoniosa è riuscito a portare il Teatro dell’Opera fuori dal commissariamento.

Redazione online