Una storia natalizia da Pistoia: meticcio salva la vita ad un pastore tedesco anziano

Pastore tedesco (screen shot youtube)

Alla vigilia di natale, sebbene quest’anno all’insegna dell’austerità, giunge una storia a lieto fine che amiamo riportare per contribuire in parte a quello che si definisce il clima natalizio e sopratutto per evidenziare il simbolo di solidarietà e unione che rappresenta la ricorrenza cristiana.

La vicenda che giunge da Pistoia, riguarda la storia di fratellanza e amicizia tra due cani: infatti, uno di loro, il più anziano caduto dentro un fiume dal quale non riusciva ad uscire, sarebbe morto se il suo amico a quattro zampe non avesse cercato di attirare l’attenzione di alcuni passanti con il fine di far salvare il suo amico.

E’ quanto riporta la sezione dell’Ente Nazionale Protezione animali (Enpa) riferendo che ieri pomeriggio verso le 16.30, una ragazza ha chiamato l’ente segnalando che un pastore tedesco era rimasto intrappolato dentro un fiume mentre l’altro cane, era rimasto immobile sull’argine del dirupo facendo da guardia al suo amico inseparabile.

L’Enpa è intervenuta quando oramai era notte e nonstante le difficoltà d’intervenire con l’ausilio di torce i volontari sono riusciti ad individuare l’animale in fondo al dirupo in mezzo all’acqua e l’altro cane al suo fianco all’argine del fiume.

Sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che, calandosi dentro il fiume, hanno tratto in salvo il pastore tedesco che fortunatamente non aveva riportato ferite.

Questa mattina, i veterinari del canile dove erano stati trasferiti i due compagni di vita hanno constatato che i due cani avevano i microchip e sono riusciti a mettersi in contatto con i proprietari che sono corsi a recuperare i loro due animali da compagnia: Toby il più piccolo e Lucky, il pastore tedesco.
Secondo quanto avrebbero riferito i proprietari, i due cani si erano allontanati dal giardino di casa perdendosi.

Redazione