Montagna: ancora morti sulla neve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:44
Alpinisti sul Monte Bianco (JEAN PIERRE CLATOT/AFP/Getty Images)

Anche oggi, purtroppo si segnalano morti sulle montagne. Un francese ha perso la vita sul Gran Paradiso e un italiano nel cuneese. La prima vittima, uno sci-alpinista, si era attardato ieri sera lungo la via del ritorno per il rifugio Federico Chabod. Insieme a lui c’era un compagno, i due avevano scalato la parete nord del Gran Paradiso e stavano scendendo con gli sci, ma sul loro cammino hanno trovato una lastra di ghiaccio. Il compagno, dopo aver cercato l’amico, senza trovarlo, è riuscito a raggiungere il rifugio e ha dato l’allarme. Sfortunatamente per l’alpinista disperso non c’è stato nulla da fare, è stato recuperato cadavere questa mattina dal soccorso alpino valdostano. A quanto risulta, sembra che la vittima sia scivolata lungo il pendio della montagna e poi precipitata.

L’altro sciatore, un giovane di 29 anni, è morto a Limone di Piemonte, in provincia di Cuneo, nella valle Vermenagna. Sembra che lo sciatore stesse facendo un fuoripista, stando alle prime ricostruzioni pare che la vittima sia caduta e abbia battuto la testa contro una roccia. A dare l’allarme è stata la sorella dello sciatore che non l’ha visto rientrare.

Redazione