Terremoti: ancora scosse tra Umbria e Marche

terremoto sisma
Sismografo (getty images)

Un terremoto di magnitudo 3.5 si è verificato nella notte in Umbria, al confine con le Marche. Il sisma è stato registrato dall’Ingv alle ore 1:43, nel distretto sismico di Colfiorito-Nocera Umbra, ad una profondità di 7,5 km. Il comune entro i dieci chilometri dall’epicentro è quello di Serravalle di Chienti, in provincia di Macerata. Compresi tra i 10 e i 20 chilometri i comuni di Fiuminata, Monte Cavallo, Muccia, Pieva Torina, Pioraco e Sefro, in provincia di Macerata, e quelli di Foligno, Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Sellano e Valtopina, in provincia di Perugia. Il sisma non ha provocato danni né a persone né a cose.

Già nel pomeriggio di domenica 5 gennaio altre due scosse, di magnitudo 2.4 e 2.9, si erano registrate nello stretto distretto sismico.

Nel pomeriggio di ieri, inoltre, tre scosse di magnitudo 2.3, 2.1 e 2.5 hanno interessato il distretto sismico del bacino di Gubbio, in una zona compresa tra la provincia di Perugia e quella di Pesaro-Urbino, tra i Comuni di Gubbio e Pietralunga, in provincia di Perugia, e quelli di Apecchio e Cantiano, in provincia di Pesaro-Urbino.

Redazione