USA. Gli americani sempre più favorevoli alla liberalizzazione della cannabis

Ragazzo fuma uno spinello (FRED DUFOUR/AFP/Getty Images)

E’ appena uscito, dopo la storica legalizzazione della cannabis in Colorado e a processo di messa a norma per scopi terapeutici in corso presso lo stato di New York, un sondaggio sul consenso degli americani in relazione alla liberalizzazione della marijuana fa sapere che ben il 55% dei cittadini degli States è favorevole.

La ricerca statistica, portata avanti da Cnn e Orc International, ha dimostrato che sta radicalmente cambiando, seguendo il passo delle svolte legislative che si stanno moltiplicando in giro per gli USA, l’approccio dell’opinione pubblica alla diffusione legale delle droghe leggere. Contrario alla liberalizzazione sarebbe il 44%, una percentuale in netta diminuzione. Sembra infatti che l’idea degli americani sull’argomento sia ora molto più progressista di quanto non fosse in passato, dato che nell’87 solamente il 16%  dei cittadini era pro liberlizzazione, nel 2012 i favorevoli sono diventati il 34%, nel 2011 sono cresciuti fino al 43%.

 

Redazione online