Arrestato ex capogruppo Idv Scialfa: accuse di peculato e falso in atto pubblico

Comando operativo della GdF (Getty Images)

Niccolò Scialfa, ex vicepresidente della Giunta regionale in Liguria ed ex capogruppo dell’Italia dei Valori, è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza di Genova: le accuse rivoltegli vanno dall’appropriazione indebita di circa 70 mila euro destinati al suo gruppo, all’uso privato fatto di un’altra parte dei contributi al partito.

Il gip del Tribunale di Genova, Roberta Bossi, su richiesta del procuratore aggiunto Nicola Piacente, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per Scialfa, per i reati di peculato e falso in atto pubblico.

Nell’ambito della stessa inchiesta sono state effettuate dalla Guardia di Finanza altre 8 perquisizioni, tra le province di Genova, Savona, Milano e Pistoia, presso le abitazioni di altri tre ex consiglieri regionali Idv; anche per loro le accuse sono di peculato, falso documentale e truffa aggravata per il conseguimento di fondi pubblici.

Agli indagati viene contestato di aver rendicontato una cifra superiore ai 100 mila euro per spese personali e lontane dall’attività politica e di gestione del gruppo, finanziate con il soldi pubblici erogati al loro partito.

Redazione