Papa Francesco al centro dell’attenzione negli USA. Il NYT gli dedica uno speciale

Papa Francesco (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Il New York Times ha scelto di dedicare l’ultimo numero del proprio giornale cartaceo a Papa Francesco ed ha inserito all’interno del proprio tabloid consueto un servizio speciale dedicato al pontefice argentino: “Francesco ha svegliato la Chiesa”, questo il titolo dato allo speciale della testata statunitense.

“A poco meno di un anno dall’inizio del suo papato – scrivono dal New York Times – Papa Francesco ha fatto crescere le aspettative tra tutti i cattolici del mondo in merito a un cambiamento. Ha già trasformato i toni caratteristici del pontificato dichiarandosi egli stesso peccatore, rispondendo “chi sono io per giudicare?” quando gli si è chiesto un parere sui gay, inginocchiandosi a lavare i piedi dei propri fratelli, inclusi alcuni musulmani”.

Il New York Times ha quindi presentato Papa Bergoglio come un pontefice rivoluzionario, intenzionato a modificare le modalità di rapporto tra le alte cariche ecclesiastiche e i fedeli, deciso a cambiare le regole della burocrazia vaticana. Francesco è stato poi dipinto come il Papa che ha evitato di interferire con la politica avallando contatti tra gli alti prelati e i parlamentari conservatori. Pier Ferdinando Casini, intervistato dai giornalisti del New York Times, ha fatto sapere che da quando Bergoglio è stato eletto, i vescovi non stanno più prendendo la parola per commentar eventi politicamente rilevanti.

 

Redazione online