M5S chiede intervento della Boldrini: “Violati i nostri uffici alla Camera”

Il logo del M5S (Getty Images)

Gli uffici e i pc del M5S alla Camera sono stati violati durante le vacanze di Natale; la denuncia è arrivata nelle scorse ore dal presidente del gruppo a Montecitorio Riccardo Nuti e dal nuovo capogruppo Federico D’Incà, che hanno spiegato: “Durante le festività natalizie l’ufficio del direttore amministrativo del gruppo parlamentare del M5S alla Camera è stato aperto, sono stati rotti i sigilli del pc, al quale mancano ancora due viti, ed è altamente probabile che sia stato asportato l’hard disk per essere copiato e poi reinserito”.

Per l’episodio, è stata sporta anche formale denuncia alla polizia a Montecitorio; i due parlamentari hanno poi lanciato un appello: “Chiediamo alla presidente della Camera, Laura Boldrini, di farsi garante della sicurezza degli uffici dei gruppi parlamentari. E’ la terza volta che avviene. Era già accaduto col pc del capo del legislativo e un’altra volta nei confronti di un impiegato ed è scandaloso che ciò succeda in un Palazzo che dovrebbe fare della sicurezza il suo pilastro principale”.

Redazione online