Papa Francesco (Foto: Spencer Platt/Getty Images)

 

Consueta messa a Santa Marta questa mattina per Papa Francesco, che durante l’ omelia si è scagliato duramente contro i protagonisti degli scandali nella Chiesa. Secondo il Pontefice, i sacerdoti corrotti invece di dare il pane della vita, danno un pasto avvelenato ai fedeli.

Papa Francesco ha invitato in primo luogo a fare autocritica: “Ma ci vergogniamo? Tanti scandali che io non voglio menzionare singolarmente, ma tutti ne sappiamo… Sappiamo dove sono! Scandali, alcuni che hanno fatto pagare tanti soldi: sta bene! Si deve fare così…. La vergogna della Chiesa! Ma ci siamo vergognati di quegli scandali, di quelle sconfitte di preti, di vescovi, di laici? La parola di Dio in quegli scandali era rara; in quegli uomini e in quelle donne la parola di Dio era rara! Non avevano un legame con Dio! Avevano una posizione nella Chiesa, una posizione di potere, anche di comodità. Ma la Parola di Dio, no!”

Infine, Francesco ha rivolto anche un pensiero generoso per i fedeli, il Popolo di Dio: “Povera gente! Povera gente! Non diamo da mangiare il pane della vita; non diamo da mangiare – in quei casi – la verità! E persino diamo da mangiare un pasto avvelenato, tante volte! Chiediamo al Signore di non dimenticare mai la parola di Dio, che è viva, che entri nel nostro cuore e non dimenticare mai il santo popolo fedele di Dio, che ci chiede pasto forte!”

 

Redazione