Grande Fratello 13: dopo l’incendio nella casa, ricostruzione in tempo record

Alessia Marcuzzi (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images)

 

 

Un mese fa un incendio aveva reso distrutto completamente e reso inagibile i 2000 metri quadrati della casa del Grande Fratello, compromettendo così, a pochi giorni dal suo inizio, la 13esima stagione.

L’incidente non ha però scoraggiato la produzione, che si è data da fare con molta efficienza per ricostruire in tempo record la casa più famosa d’Italia: il nuovo spazio individuato per la struttura in passato ospitava gli uffici dello staff delle precedenti edizioni e, ancora prima, vi sorgeva l’accademia del talent show “Operazione Trionfo”.

A concepire la ricostruzione è stata la scenografa Emanuela Trixie Zitkowsky, che su un piano unico, con spazi ottimizzati, funzionali ed essenziali, è riuscita a concentrare tutte le stanze necessarie per i numerosi ospiti e per lo svolgimento del reality show. L’unico locale in muratura dell’intera struttura sarà il Confessionale, che deve garantire l’assoluto isolamento acustico dal resto della casa, mentre il giardino risulterà ancora più grande.

Anche lo studio televisivo, presieduto da Alessia Marcuzzi anche per questa edizione, sarà uno spazio tutto nuovo di 800 metri quadrati con i colori dominanti del blu scuro e del bianco.

In questi giorni si stanno svolgendo le ultime fasi delle selezioni ufficiali per il Grande Fratello, con gli aspiranti concorrenti che sono stati ridotti da circa 35 mila ad una ristretta cerchia di 50 personaggi “papabili”.

 

Redazione