Belen: “Il libro di Fabrizio Corona è un’operazione commerciale”

Belen Rodriguez

Belén Rodriguez ha definito  le “memorie” di Fabrizio Corona dal carcere un “operazione commerciale”. Un “”Mea culpa” non ancora pubblicato, ma del quale filtrano, attraverso le sbarre, stralci di lettere resi pubblici dai magazine di gossip.

Belén è stata coinvolta il prima persona dal suo ex, dalla trasmissione Verissimo, ha deciso di rispondere a Corona che è in carcere ad Opera e sta scontato la pena di 13 anni di reclusione: “Ognuno fa quello che vuole con il proprio passato – ha detto la showgirl – Si possono scrivere libri o si possono affrontare le cose con eleganza, decidendo di spedire alla persona interessata una lettera a casa”.

Un commento amaro al quale ne segue un altro, relativo alla fine della loro turbolenta relazione: “Anche se è stato un periodo difficile – ha spiegato – sono stata tosta e ho camminato dritta per la mia strada”.

“Corona aveva detto di non aver inseguito la Rodriguez dopo il “tradimento” con De Martino in quanto aveva compreso di averla persa. A questo proposito Belen ha ammesso: “Ho lasciato Fabrizio perché mi stava stretto, ma soprattutto perché è arrivato un uomo che mi ha stravolto la vita”.

Redazione online