Ucraina: scontri a Kiev. 5 morti e 300 feriti

Barricate a Kiev, Ucraina (Getty images)

Situazione sempre più incandescente nella capitale ucraina Kiev, dove ieri i manifestanti sono tornati in piazza per protestare contro il presidente Ianukovic. Nella notte si sono ripetuti i lanci di pietre e bombe molotov contro la polizia, che ha risposto con lacrimogeni e granate. Ma gli scontri non sarebbero stati intensi come le notti scorse, stando a quando riferisce l’Ansa.

Purtroppo però sono morti due manifestanti. Il primo manifestante, stando a quanto riportano le agenzie Itar-Tass e Unian, è morto cadendo da una colonna all’ingresso dello stadio della Dinamo. L’altro è stato invece ucciso dalla polizia, che gli ha sparato contro; la notizia è stata riportata da Sky News online che ha citato fonti mediche. In base a quanto riferito dall’agenzia Efe, la quale attinge direttamente dai media locali del paese, i morti sarebbero saliti a cinque nel corso del pomeriggio. Si segnalano anche feriti, in totale oltre 300.

I mezzi della polizia che i dimostranti avevano bruciato nei giorni scorsi vengono ora usati come barricate dagli stessi. Gli scontri sono proseguiti dalla notte a questa mattina, con diverse centinaia di manifestanti hanno continuato a lanciare pietre e fumogen,. Gli agenti in assetto antisommossa hanno caricato i manifestanti, sgomberando via Grushevski e ha raggiunto l’ingresso di piazza Europa. Nella zona si trovano al momento circa 2.000 manifestanti.

Ieri sera il premier ucraino, Mikola Azarov, aveva minacciato l’uso della forza “nell’ambito della legge” qualora le “provocazioni” e le violenze fossero continuate. Ma l’avvertimento non è bastato a fermare i contestatori.

Secondo le ultime notizie di agenzia, i morti a Kiev per gli scontri delle ultime ore tra manifestanti e polizia sarebbero tre e non due. Lo riferisce, come segnala l’ansa, l’edizione online del quotidiano in lingua inglese Kyiv Post, che cita il coordinamento dei servizi medici per i dimostranti dell’Euromaidan. La terza vittima sarebbe morta in seguito alle ferite riportate per colpi di arma da fuoco, durante gli scontri della notte on via Grushevski. Questa notizia però non è stata confermata.

Readzione