Saccomanni: “Crescita dell’1% nel 2014 secondo nostre stime”

Saccomanni (getty images)

E’ tornato a parlare da Davos, dove si trova per partecipare ai lavori del World Economic Forum, il ministro all’Economia Fabrizio Saccomanni. Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri sul varo, il quale dovrebbe essere effettuato durante la giornata di oggi, del dl sulle privatizzazioni, il ministro è tornato sulla questione aggiungendo dei dettagli.

Il lancio della vendita delle azioni di Poste Italiane per il 40% annunciato ieri ai microfoni di RaiNews 24 è stato confermato  ed a questo è stato aggiunto il riferimento ad Enav, anch’essa interessata ad una privatizzazione. Secondo quanto detto da Saccomanni ancora a Rai News 24, il processo di privatizzazioni durerà circa due anni ed avrà come scopo principale quello di rimpolpare le casse del Tesoro.

Il ministro ha parlato anche, più in generale, della situazione economica italiana ed ha fatto sapere che la nomea dell’Italia in contesto internazionale sta progressivamente migliorando, mano a mano che il nostro paese compie passi in avanti per affrancarsi dalla recessioe. E a proposito di crisi economica, queste le previsioni di dicastero di XX Settembre secondo quanto riferito da Saccomanni: “E’ molto evidente: nel 201 dopo due trimestri di profonda recessione, il terzo è a crescita zero, il quarto sarà positivo, stimiamo uno 0,2-0,4 per cento di crescita. E il trend continuerà: nel 2014 sarà attorno all’ 1 %, nelle nostre stime”.

 

Redazione online