Schumacher, un mese esatto dal suo coma. E le buone notizie non arrivano…

Michael Schumacher (getty images)
Michael Schumacher (getty images)

 

Michael Schumacher è da un mese esatto in coma all’ospedale di Grenoble. Un mese da quel maledetto incidente sugli sci sulle Alpi francesi. Da inizio gennaio, ormai, non sono stati diramati più i bollettini medici che nei primi giorni del post incidente ci avevano informato delle sue condizioni. Da qualche tempo i rumors si sprecano, da quelli più ottimisti e quelli più pessimisti.

Ogni mattina, secondo quanto riporta il Journal du Dimanche, i medici cercano di ridestare il corpo di Michael e soprattutto il suo cervello. Inoltre, si sforzano di ricondurlo all’autosufficienza, riducendo anche i sedativi che lo mantengono nel coma artificiale. Insomma, i medici lavorano nel silenzio, anche se purtroppo questi tentativi per ora non hanno dato l’esito sperato visto che l’ex Campione della Formula 1 si trova ancora in coma.

La famiglia cerca di essere ottimista e fa sapere che non si arrenderà fino alla fine. La moglie di Michael, Corinna, va a trovare tutti i giorni il marito, ma anche il padre Rolf e il fratello Ralf sono sempre lì. Non rimane altro che attendere e sperare.

Redazione online