Caso Ruby. Il ministro marocchino smentisce dichiarazioni su Karima maggiorenne

Ruby (getty images)
Ruby (getty images)

Il ministro marocchino alla Funzione Pubblica, Mohamed Mobdii, ha smentito nel corso di un’intervista rilasciata per il programma radiofonico Un giorno da pecora le affermazioni che gli erano state attribuite nelle ultime ore sulla base di un articolo del quotidiano El Akhbar. Il funzionario politico marocchino era balzato al centro delle cronache in relazione al caso Ruby e, stando alla testata estera, pare avesse affermato che la giovane Karima al Marough fosse maggiorenne ai tempi delle vicende di Arcore sulle quali la Procura milanese sta indagando.

Queste, invece, le parole riferite ai conduttori di Radio 2 Sabelli Fioretti e Lauro: “Non conosco la data di nascita di Ruby, non conosco Karima e non so quando ha incontrato Berlusconi, quindi non so se lei fosse maggiorenne o minorenne”.

Il ministro avrebbe anche smentito di possedere un certificato di nascita di Karima.

 

Redazione online