Ferrari d’epoca venduta a prezzo record: 29 mln di Euro

Scuderia Ferrari a Maranello (Getty Images)
Scuderia Ferrari a Maranello (Getty Images)

 

In questi giorni è stato raggiunto un notevole primato, quello del prezzo più elevato pagato per una Ferrari da collezione. Un privato, rimasto anonimo, è arrivato a sborsare fino a 28,99 milioni di euro per ottenere la Ferrari da competizione 250 Testa Rossa del 1957 ex Phil Hill.

Il venditore, Eric Heerema, olandese residente in Inghilterra, si è affidato al concessionario del Derbyshire dealer Tom Hartley Jr. per concludere il proficuo affare.

L’ex auto da corsa, numero di telaio 0704, ha ottenuto diversi successi importanti durante la sua carriera: tra gli altri, è stata vincitrice nel 1958 dei 1000 km di Buenos Aires e della 12 ore di Sebring, in entrambe le occasioni guidata da Phil Hill e Peter Collins. Esposta 10 anni dopo all’Henry Ford Museum di Dearborn, vicino a Detroit, la Ferrari Testa Rossa è rimasta lì per 30 anni. Il motivo del valore così elevato è legato sia alla rarità dell’auto, considerata tra le 5 Ferrari più importanti al mondo, sia al fatto che conservi tutte le sue componenti originali, senza alcun intervento di restauro.

La somma di 28,9 milioni di dollari per l’acquisto di questo modello di Testa Rossa supera nettamente il precedente record di prezzo: l’ex campione di Formula Uno Stirling Moss, infatti, nel 2006 aveva ceduto la Ferrari 250 GTO del 1962 per “soli” 26,2 milioni di dollari. Anche in quel caso era stato lo stesso venditore, Eric Heerema, a creare una plusvalenza di due o tre volte il valore delle sue Rosse di Maranello.

 

Redazione