Berlusconi si augura di ripetere il miracolo del ’94 alle prossime elezioni

Silvio Berlusconi  (Getty Images)
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Silvio Berlusconi è intervenuto oggi ad una riunione del Club milanese Forza Silvio organizzata da Maria Stella Gelmini. Durante il meeting, l’ex premier ha parlato lungamente commentando i fatti caratterizzanti il panorama politico delle ultime ore. “Le prossime politiche saranno un momento importante, si potrebbe dire o la va o la spacca. Noi dobbiamo riportare i moderati ad essere quello che sono nella realtà, cioè la maggioranza nel Paese”, ha detto il Cavaliere parlando della prossima tranche elettorale, che dovrebbe essere gestita in base all’Italicum a cui Berlusconi ha lavorato con Renzi, come di un successo per Forza Italia equiparabile al “miracolo del 1994”.

L’ex presidente ha poi annunciato l’imminente uscita di un instant book con il quale torna a scagliarsi contro la magistratura: “«Nel libro – ha detto l’ex premier – spiego la magistratura con cui abbiamo a che fare. Che è incontrollata e incontrollabile. Non paga mai anche quando sbaglia. Sono impuniti, godono di un privilegio medioevale. Se ci sono 100 imputati in un processo di solito 50 sono giudicati colpevoli. Ma qual è il risultato se l’imputato è un giudice? la percentuale scende al 4-5%». Ci troviamo in una situazione molto lontana da quella di libertà in cui dovremmo vivere. Nessun italiano può essere sicuro, in queste condizioni dei propri diritti”.

Redazione online