Scosse di terremoto tra Lazio e Umbria

terremoto sisma
Sismografo (getty images)

Scosse di terremoto questa mattina presto sui Monti Reatini, tra Lazio e Umbria, tra le province di Rieti e Perugia. La prima scossa si è verificata alle ore 5:38 ed è stata di magnitudo 3.5, ad una profondità di 9,5 km, stando alle rilevazioni dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). L’epicentro del sisma è stato tra i comuni di Norcia, in provincia di Perugia, e quello di Cittàreale, in provincia di Rieti.

La seconda scossa, di entità più lieve, si è verificata appena un minuto dopo, alle 5:39, ed è stata di magnitudo 2.7 sulla scala Richter. L’epicentro è stato lo stesso, mentre la profondità è stata di 9,9 km.

Nei comuni compresi tra i 10 e i 20 chilometri dall’epicentro del sisma ce ne sono anche due della regione Marche: Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata, e Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno.

Non si segnalano danni a persone o cose.

Nello stesso distretto sismico dei Monti Reatini, alle 3:15 antimeridiane di ieri, si era già verificata una scossa di magnitudo 2.2.

Alle 0:55 di oggi, invece, una scossa si magnitudo 2.4 è stata registrata vicino a Pietralunga, in provincia di Perugia, nel distretto sismico del Bacino di Gubbio.

Redazione