Istat: Pil quarto trimestre 2013 a +0,1% su base congiunturale

soldi
Soldi (Getty Images)

Come annunciato, il Pil è tornato a crescere nel quarto trimestre del 2013, registrando un aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente. Si tratta del primo segno positivo per il prodotto interno lordi italiano dopo nove trimestri consecutivi di segno negativo o di mancata crescita (l’ultimo trimestre positivo era stato il secondo del 2011 quando la crescita fu dello 0,2%). Su base annua, tuttavia, e cioè rispetto al quarto trimestre 2012, il Pil è diminuito dello 0,8%. Lo comunica l’Istat, su dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati.

Il lieve aumento congiunturale, spiega l’istituto di statistica, è la sintesi di un andamento positivo del valore aggiunto nei settori dell’agricoltura e dell’industria e di una variazione nulla, invece, nel settore dei servizi.

Nell’intero 2013 il Pil è diminuito dell’1,9%. Nel 2012 il Pil era sceso del 2,5%

Redazione