Presidente Usa telefona a Letta: “Sincera amicizia”

Enrico Letta e Barack Obama al G20 di San Pietroburgo (Alexander Vilf/Host Photo Agency via Getty Images)
Enrico Letta e Barack Obama al G20 di San Pietroburgo (Alexander Vilf/Host Photo Agency via Getty Images)

Dopo il messaggio del Presidente della Commissione Europea José Maniel Barroso che ha espresso tutto il suo apprezzamento per il presidente del consiglio dimissionario Enrico Letta, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha chiamato nella tarda serata di ieri Letta ribadendogli tutta la sua più sincera amicizia.

Inoltre, come riporta l’Ansa, secondo alcune indiscrezioni trapelate da Palazzo Chigi, Obama che ha ospitato Letta alla Casa Bianca per un pranzo di lavoro lo scorso 17 ottobre, si è complimentato con Letta per il lavoro svolto sul piano internazionale.

Il presidente americano averebbe chiamato l’ex premier mentre era bordo dell’Air Force One, tra Washington e la California e avrebbe sottolineato di aver molto apprezzato l’apporto di Letta nei summit del G8 e G20.

“L’amicizia tra Barack Obama e Enrico Letta rende gli Stati Uniti e l’Italia ancora più forti. I due leader hanno ribadito i legami duraturi che continueranno a unire gli Stati Uniti e Italia, amici di lunga data e alleati2, sottolinea in una nota la Casa Bianca.

“Siamo grati per la leadership esercitata dall’ex premier italiano Enrico Letta: i suoi sforzi in campo internazionale per migliorare la stabilità e risolvere i conflitti, in Afghanistan, Siria e Libia e promuovere le riforme e della crescita dell’economia italiana e dell’ Eurozona” affermano alcune fonti del dipartimento di Stato americano aggiungendo che “abbiamo grande fiducia nel presidente Napolitano e negli italiani, mentre l’Italia va verso la formazione di un nuovo governo”.
“Gli Stati Uniti lavorano a stretto contatto con gli alleati italiani su una serie di temi globali, e siamo convinti che questa relazione continuerà”, concludono le fonti del Dipartimento di Stato.

Redazione