Simonetta Cesaroni, Pg: “Nel dubbio meglio assolvere…”

Raniero Busco
Raniero Busco

All’indomani della decisione della cassazione di assolvere in via definitiva Raniero Busco, per il delitto di Via Poma, ha parlato il Procuratore generale di Roma. In presenza di “dubbi e perplessità”, “sembra corretto in linea generale più assolvere un colpevole che condannare un innocente”: Luigi Ciampoli, commenta con l’ANSA l’assoluzione di Busco dall’omicidio Cesaroni,avvenuto nel 1990.

Aggiunge il pg:”Il problema di fondo non è tanto nel dubbio “responsabilità o innocenza” dell’imputato:”quello che non è accettabile è il lungo lasso di tempo tra il fatto e il definitivo pronunciamento”.

Redazione online