Madrid: energia gratuita dalla metropolitana per le auto elettriche

Ricarica auto elettrica ( Bryan Mitchell/Getty Images)
Ricarica auto elettrica ( Bryan Mitchell/Getty Images)

Madrid si è fatta portatrice di un ammirevole progetto sulla mobilità sostenibile: è stata infatti installata la prima “Metrolinera” (gioco di parole con “gasolinera”, il distributore di benzina in spagnolo). Si tratta di uno speciale punto di ricarica, in uso per le auto elettriche, dove questo tipo di veicoli può “fare il pieno” dalle 8 alle 21 di tutti i giorni feriali. L’aspetto più interessante del progetto, che prende il nome di Train2Car ed è gestito dalla società che coordina la metropolitana della capitale spagnola e dal programma INNpacto 2011 (promosso dal Ministero dell’Economia e della Competitività), è la fonte di questa energia, assolutamente gratuita, pulita, e che altrimenti andrebbe sprecata. I convogli della metropolitana, infatti, sono stati dotati di un sistema a frenata rigenerativa, in modo che, ad ogni frenata o rallentamento, l’energia cinetica venga trasformata in elettrica e raccolta in questi speciali punti di ricarica. A prendersi cura dell’ambizioso progetto sono stati la società titolare della gestione della metropolitana urbana e l’Instituto Catolico de Artes e Induestrias (ICAI) dell’università pontificia di Comillas, che hanno affidato a SICA, Siemens e Citroen Spagna il compito di dotare i convogli metropolitani di questi accorgimenti speciali. Non a caso, la prima Metrolinera è stata installata proprio di fronte alla sede della succursale spagnola di Citroen, in Calle Sainz de Baranda, e chi guida un’auto elettrica probabilmente non vede l’ora di poter ricaricare la propria vettura in soli 20 minuti, in modo completamente gratuito e pulito.

 

Redazione online