Parigi: 4 bambini segregati in casa fin dalla nascita

La Tour Eiffel  (MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)
La Tour Eiffel (MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Orrore in Francia, dove in un’abitazione situtata nella cité della Courneuve nella periferia nord di Parigi sono stati trovati dalle forze dell’ordine quattro bambini che fin dalla loro nascita sono stati sequestrati in casa dai genitori.

I bambini di due, cinque e sei anni e un piccolo di due mesi sono stati trovati dalla polizia dopo una segnalazione pervenuta a febbraio dai medici del pronto soccorso dopo che la madre si era presentata con il neonato che aveva problemi di salute.

Quindi, le forze dell’ordine quasi per caso si sono recate nell’abitazione della donna situata nella banlieue Seine Saint-Denis per fare un sopralluogo e si sono trovati davanti una scena terribile: i bambini che sono apparsi da subito fisicamente denutriti e in pessime condizioni igieniche erano rinchiusi in una stanza con dei materassi appoggiati sul pavimento.

Secondo le indiscrezioni i piccoli non sarebbero mai usciti dalla casa, non sarebbero mai andati a scuola né tantomeno dal medico e non sono stati vaccinati.
Quello più grande di sei anni riuscirebbe appena a camminare e a parlare.
Una fonte vicina alle indagini ha commentato che si tratta di “bambini selvaggi cresciuti da soli”.

I genitori, il padre di 33 anni e la madre di 27 anni, entrambi disoccupati, sono stati fermati mentre i piccoli bambini sono stati affidati ai servizi sociali e secondo i primi esami medici non avrebbero subito violenze o abusi sessuali.

Come riporta Paris Match i due più grandi sembrano soffrire di una sorta di autismo in quanto riescono ad esprimersi solo attraverso onomatopee e presentando problemi deambulatori.
I due genitori che non sono mai stati seganalati percepivano tuttavia gli assegni famigliari per i bambini. Secondo le indiscrezioni, entrambi non sono sembrati preoccupati della gravità della situazione.

Redazione